NON POTENDO ASPETTARE  50 ml

 

 

Nasce da una tela di Telemaco Signorini, nella quale il pittore immagina una sua cliente nell’anticamera del suo studio, intenta a lasciarle un biglietto , un arrivederci, un qualcosa di fugace che nasconde la fretta della vita al di la’ di quelle mura piene di quadri. Ciò che rimane dell’affascinante visitatrice è solo un leggero profumo che aleggia nell’aria, un profumo “antico” alla violetta , semplice, immediato,  fugace come l’evocazione del quadro, che non persiste a lungo sulla pelle, per questo ho deciso di non utilizzare fissativi, ma suscita un vortice di sensazioni romantiche.

 

Non potendo aspettare è una fragranza caratterizzata da un sospiro di note di testa fiorite alla violetta inseguite dalla dolcezza fruttata della pera, cuore avvolgente della fragranza, che sfuma infine in un fondo di note legnose e muschiate.


CRISTINA CUMIN

Descrizione immagine

“Non potendo aspettare” è una fragranza antica e moderna allo stesso tempo: si apre con estroverse e fruttate note di pera, seguite rapidamente da classiche note retrò di violetta, in un susseguirsi e alternarsi tra queste due.

Il profumo si conclude con una danza di fiori e frutta, ricordando lo stile della colonia che non permane a lungo sulla pelle, ma che ha come obiettivo donare una emozione, un messaggio fugace, immediato, di chi non può aspettare…

Evoca in me l’immagine di una giovinezza di altri tempi, pura e pulita; un momento storico in cui carta e penna erano gli unici mezzi a disposizione per scrivere un messaggio.

La violetta rimanda ad antichi profumi e ricordi, ciprie dimenticate; la pera con il suo allegro aroma di frutta dolce e zuccherina, evoca la spensieratezza e il desiderio di comunicare alla persona amata le proprie emozioni, i propri intimi segreti.

Una composizione fuori dagli schemi che può essere usata anche per profumare la lingerie.


GIORGIA GAMBERINI